Regolamento Campionato 2017-18

Formula del campionato: al termine della prima fase, le prime quattro classificate dei gironi A-B-C-D
 
accederanno alla seconda fase Play Off, con incontri ad eliminazione diretta (al meglio delle tre gare)
 
per determinare una classifica dal 1° al 16° posto. Le altre squadre parteciperanno alla seconda fase
 
Play Out, con incontri ad eliminazione diretta (al meglio delle tre gare) per determinare una classifica
 
dal 17° al 32° posto. Le finali dal 5° posto a seguire si disputeranno in gara unica in casa della
 
squadra meglio classificata. Le finali 1°-2° e 3°-4° si disputeranno in data e luogo che verranno
 
comunicati in seguito.
 
● Gli spostamenti di gara devono essere richiesti alla Lega almeno CINQUE giorni prima della data
 
fissata per l’incontro. Per i recuperi, date e orari dovranno essere concordati tra le società e
 
comunicate al più presto alla Uisp DA ENTRAMBE: ogni proposta di una società, cioè, dovrà essere
 
confermata dalla società avversaria interessata al recupero con apposita mail. Oltre tale limite, la
 
richiesta di spostamento dovrà essere adeguatamente motivata e approvata dalla società avversaria,
 
e sarà soggetta ad una tassa di 40,00 euro per la società richiedente (salvo i casi di forza maggiore).
 
Dopo la SECONDA gara rinviata, ogni ulteriore richiesta, anche se fatta prima dei cinque giorni, sarà
 
soggetta alla tassa di 40,00 euro. La richiesta di spostamento fatta il giorno prima della gara o il
 
giorno stesso, oltre che adeguatamente motivata, dovrà essere sottoscritta dalla squadra avversaria
 
e sarà soggetta ad una tassa spostamento di 50,00 euro a carico della società richiedente (salvo i
 
casi di forza maggiore).
 
● Le società devono presentare agli arbitri prima di ogni gara LE TESSERE UISP E LA LISTA GARA (la
 
lista dei giocatori e tesserati che prenderanno parte ad essa, riportante i nominativi, la data di nascita,
 
i numeri di gara e i numeri di tessera Uisp, utilizzando il modulo fornito dalla Lega o altro modulo
 
personalizzato equivalente). È facoltà degli arbitri chiedere che vengano presentati i documenti di
 
riconoscimento (Reg. Esecutivo art. 18). Sulla lista gara possono anche essere indicati tutti gli atleti
 
tesserati per la propria società, ma a referto possono essere iscritti al massimo 12 giocatori, quindi
 
quelli esclusi andranno depennati dalla lista prima della gara. Non è prevista la figura di tesserato
 
'allenatore' nel nostro campionato, quindi sulla lista gara (e poi sul referto), nella riga 'Allenatore' o
 
'Vice allenatore', può essere indicato un qualunque tesserato che svolga tali funzioni e che non
 
partecipi alla partita come giocatore. Se una squadra si presenta alla partita con i soli giocatori, senza
 
accompagnatori tesserati, le caselle sul referto relative alle persone in panchina resteranno vuote.
 
In deroga a quanto previsto dalle normative Uisp in materia, la società di casa metterà a
 
disposizione due persone, anche non tesserate, per svolgere le mansioni di cronometrista e
 
segnapunti. La società ospite ha diritto di indicare, prima dell’inizio della gara, una persona di proprio
 
gradimento per svolgere una delle due mansioni.
 
3
 
UISP Torino - Pallacanestro Comunicato n° 8 Torino, 14 dicembre 2016
 
● La rinuncia alla gara preventiva, con preavviso adeguato ad avvertire avversari ed arbitri, e la mancata
 
presentazione alle gare saranno punite con la perdita della gara per 0-20, un punto di penalizzazione
 
in classifica ed una ammenda di 40 euro, oltre al pagamento della relativa tassa gara. In caso di
 
recidiva, il provvedimento sarà ripetuto con l'aumento dell'ammenda di 10 euro per ogni ripetizione.
 
● Si ricorda che la società ospitante deve mettere a disposizione le attrezzature necessarie per la disputa
 
della gara: cronometro di gara (cronometro da tavolo), palette di bonus, palette dei falli, freccia del
 
possesso alternato. È obbligatoria la presenza di un tabellone che mostri chiaramente a tutti il
 
punteggio della gara. Si prega di compilare il referto di gara con due colori: blu/nero e rosso.
 
● Le infrazioni che porteranno a provvedimenti disciplinari saranno punite anche con ammende
 
proporzionate a partire da 10,00 euro, in deroga quanto stabilito dal Regolamento Esecutivo Uisp.
 
● In applicazione di quanto previsto dal Regolamento Esecutivo Uisp, articolo 76, punto f, sarà
 
consentito alle società di convertire squalifiche dei giocatori in ammenda. La conversione sarà valida
 
solo per sanzioni di una giornata, una sola volta e solo la prima squalifica per ogni giocatore. La
 
commutazione della squalifica in sanzione va fatta prima della gara successiva al provvedimento.
 
L'ammenda è fissata in 25,00 euro.
 
● Deroghe al Regolamento Tecnico 2014:
 
1) non si applica l'articolo 49, nella parte relativa all'arresto del cronometro di gara su canestro;
 
pertanto, negli ultimi due minuti di gara e di eventuale/i supplementare/i il cronometro di gara non
 
dovrà essere fermato su canestro realizzato in azione;
 
2) è possibile giocare su campi dove sia presente ancora la vecchia tracciatura (ante R.T. 2012);
 
3) Non si utilizza il semicerchio no-sfondamento e non si applicano le regole relative (artt. 2.4.7 e 33.10);
 
4) le tre sospensioni per squadra della seconda metà gara possono essere utilizzate tutte anche negli
 
ultimi due minuti di gara.
 
Resta quindi inteso che tutte le altre novità regolamentari sono recepite in toto.
 
Chiarimento: nel campionato Amatori ogni azione o nuova azione dura 24” (art. 29.1.1); tutte le
 
norme, comprese le nuove, sul conteggio e l'azzeramento (art 29.1.2 e seguenti) si applicano solo
 
nei campionati dove vige l'obbligo dell'attrezzatura per i 24”.
 
● Le comunicazioni via mail con la Lega Pallacanestro vanno inviate all'indirizzo basket.torino@uisp.it.
 
Per questioni amministrative o di tesseramento scrivere al Comitato Uisp Torino, torino@uisp.it. Per
 
comunicazioni urgenti contattare Filippo Novara (347/7530816) o Mario Bubbico (349/5667455).
 
● Il sito http://www.uispbaskettorino.it è il punto di riferimento per la raccolta di risultati, classifiche e
 
statistiche del campionato Amatori, e per la condivisione di informazioni e novità dalle società.
 
Invitiamo tutti a collaborare attivamente, inviando tabellini, foto, notizie, ecc.
  • Formula del campionato: al termine della prima fase, le prime quattro classificate dei gironi A-B-C-D accederanno alla seconda fase con ulteriori gironi di 4 squadre ciascuno, seguita da una fase playoff 1°-8° e 9°-16°. Le altre squadre parteciperanno ad una seconda fase da definire, per determinare una classifica dal 17° al 32° posto. Le finali 1°-2° e 3°-4° si disputeranno in data e luogo che verranno comunicati in seguito.
  • Gli spostamenti di gara devono essere richiesti almeno CINQUE giorni prima della data fissata per l’incontro e devono essere confermati per accettazione dalla società avversaria. Per i recuperi, date e orari dovranno essere concordati tra le società e comunicate al più presto alla Uisp DA ENTRAMBE: ogni proposta di una società, cioè, dovrà essere confermata dalla società avversaria interessata al recupero con apposita mail. Dopo la SECONDA gara rinviata, ogni ulteriore richiesta, anche se fatta nei termini, sarà soggetta alla tassa di 80,00 euro a carico della richiedente. La richiesta di spostamento fatta oltre il limite dei cinque giorni, oltre che adeguatamente motivata, dovrà essere sottoscritta dalla squadra avversaria e sarà soggetta ad una tassa spostamento di 40,00 euro a carico della società richiedente.
SONO SEMPRE ESCLUSI DA TUTTE LE PRECEDENTI CONSIDERAZIONI I CASI DI FORZA MAGGIORE, che comunque dovranno essere comprovati. Il Settore Pallacanestro si riserva la possibilità di modificare le date di recupero qualora ravvisasse la necessità di salvaguardare la continuità del campionato ed evitare vantaggi indebiti.
  • In deroga a quanto previsto dalle normative Uisp in materia, la società di casa metterà a disposizione due persone, anche non tesserate, per svolgere le mansioni di cronometrista e segnapunti. La società ospite ha diritto di indicare, prima dell’inizio della gara, una persona di proprio gradimento per svolgere una delle due mansioni.
  • La rinuncia alla gara preventiva, con preavviso adeguato ad avvertire avversari ed arbitri, e la mancata presentazione alle gare saranno punite con la perdita della gara per 0-20, un punto di penalizzazione in classifica ed una ammenda di 40 euro, oltre al pagamento della relativa tassa gara. In caso di recidiva, il provvedimento sarà ripetuto con l'aumento dell'ammenda di 10 euro per ogni ripetizione.
  • Le società devono presentare agli arbitri prima di ogni gara LE TESSERE UISP E LA LISTA GARA (la lista dei giocatori e tesserati che prenderanno parte ad essa, riportante i nominativi, la data di nascita, i numeri di gara e i numeri di tessera Uisp, utilizzando il modulo fornito dalla Lega o altro modulo personalizzato equivalente). È facoltà degli arbitri chiedere che vengano presentati i documenti di riconoscimento (Reg. Esecutivo art. 18). Sulla lista gara possono anche essere indicati tutti gli atleti tesserati per la propria società, ma a referto possono essere iscritti al massimo 12 giocatori, quindi quelli esclusi andranno depennati dalla lista prima della gara. Non è prevista la figura di tesserato 'allenatore' nel nostro campionato, quindi sulla lista gara (e poi sul referto), nella riga 'Allenatore' o 'Vice allenatore', può essere indicato un qualunque tesserato che svolga tali funzioni per la gara e che non partecipi come giocatore. Se una squadra si presenta alla partita con i soli giocatori, senza accompagnatori tesserati, le caselle sul referto relative alle persone in panchina resteranno vuote. 
  • In deroga a quanto previsto dalle normative Uisp in materia, la società di casa metterà a disposizione due persone, anche non tesserate, per svolgere le mansioni di cronometrista e segnapunti. La società ospite ha diritto di indicare, prima dell’inizio della gara, una persona di proprio gradimento per svolgere una delle due mansioni.
 
  • Si ricorda che la società ospitante deve mettere a disposizione le attrezzature necessarie per la disputa della gara: cronometro di gara (cronometro da tavolo), palette di bonus, palette dei falli, freccia del possesso alternato. È obbligatoria la presenza di un tabellone che mostri chiaramente a tutti il punteggio della gara. Si prega di compilare il referto di gara con due colori: blu/nero e rosso.
  • Le infrazioni che porteranno a provvedimenti disciplinari saranno punite anche con ammende proporzionate a partire da 10,00 euro, in deroga quanto stabilito dal Regolamento Esecutivo Uisp.
  • In applicazione di quanto previsto dal Regolamento Esecutivo Uisp, articolo 76, punto f, sarà consentito alle società di convertire squalifiche dei giocatori in ammenda. La conversione sarà valida solo per sanzioni di una giornata, una sola volta e solo la prima squalifica per ogni giocatore. La commutazione della squalifica va fatta prima della gara successiva al provvedimento. L'ammenda è di 25,00 euro.
  • Come condiviso durante la riunione delle società, anche quest'anno, in deroga al Regolamento Esecutivo, l'atto di violenza non in fase di gioco (art. 86-f) verrà punito con una squalifica di almeno CINQUE giornate (anziché almeno tre).
  • Deroghe al Regolamento Tecnico:
1) non si applica l'articolo 49, nella parte relativa all'arresto del cronometro di gara su canestro; pertanto, negli ultimi due minuti di gara e di eventuale/i supplementare/i il cronometro di gara non dovrà essere fermato su canestro realizzato in azione;
2) è possibile giocare su campi dove sia presente ancora la vecchia tracciatura (ante R.T. 2012);
3) non si utilizza il semicerchio no-sfondamento e non si applicano le regole relative (artt. 2.4.7 e 33.10);
4) le tre sospensioni per squadra della seconda metà gara possono essere utilizzate tutte anche negli ultimi due minuti di gara.
Resta quindi inteso che tutte le altre novità regolamentari sono recepite in toto.
Chiarimento: nel campionato Amatori ogni azione o nuova azione dura 24” (art. 29.1.1).
Tutte le norme sul conteggio e l'azzeramento a 14” (art 29.1.2 e seguenti) si applicano solo nei campionati dove vige l'obbligo dell'attrezzatura per i 24”.
 
  • Le comunicazioni via mail con il Settore Pallacanestro vanno inviate all'indirizzo basket.torino@uisp.it. Per questioni amministrative o di tesseramento scrivere al Comitato Uisp Torino, torino@uisp.it. Per comunicazioni urgenti contattare Filippo Novara (347/7530816) o Mario Bubbico (349/5667455).

 

QUESTI I 4 GIRONI DEFINITIVI DELLA 

REGULAR SEASON